Consegna premio CEFoodCycle – Circular Pioneer a Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo nell’ambito del progetto Horizon 2020 Fusilli

Consegna premio CEFoodCycle – Circular Pioneer a Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo nell’ambito del progetto Horizon 2020 Fusilli

Il 21 maggio a Bressanone, L’Agenzia di Sviluppo del territorio LAMORO ha consegnato all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (UNISG) il prestigioso premio CEFoodCycle – Circular Pioneer nell’ambito del progetto Horizon 2020 Fusilli (Fostering the Urban Food System Transformation through Innovative Living Labs Implementation) nato per trasformare il sistema alimentare urbano attraverso l’implementazione di Living Lab Innovativi.

Il tema attorno al quale si è sviluppato questo progetto guidato dal capofila – Università di Scienze Applicate di Salisburgo – è stata la prevenzione contro lo scarto alimentare e la valorizzazione delle parti meno nobili del cibo attraverso attività e lo scambio di buone pratiche tra i partner provenienti da diversi paesi d’Europa.

Nel contesto torinese i partner del progetto coinvolti sono stati la Città di Torino, l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (UNISG), l’Università di Torino (UNITO), la Fondazione Comunità di Mirafiori (all’interno della quale è coinvolto il ristorante sociale Locanda nel Parco) e la realtà di agricoltura urbana Orti Generali, sita nel quartiere di Mirafiori SUD.

Questo premio può essere considerato un riconoscimento tangibile conferitosi all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo per aver incentivato lo sviluppo di sistemi alimentari più sostenibili attraverso due innovativi “esperimenti circolari” quali la Pizza Circolare e l’Aperitivo Circolare Partecipato.

I tre capisaldi del progetto sono stati:

  • Concetti rivoluzionari: la Pizza Circolare e l’Aperitivo Circolare Partecipato in quanto hanno permesso non solo di ridurre gli sprechi ma di attivare l’attiva partecipazione delle comunità circostanti. Questi prodotti sono attualmente in vendita presso la Locanda del Parco e Orti Generali (Torino).
  • Innovazione sostenibile in quanto hanno promosso prodotti alimentari sostenibili e la collaborazione tra tutti gli attori del settore che hanno partecipato attivamente in ogni fase del progetto.
  • Impatto globale: la visione innovativa e lungimirante di UNISG ha facilitato l’accesso a modelli di business circolari nel settore della ristorazione, contrastando lo spreco alimentare e valorizzando le risorse.

L’Agenzia di Sviluppo del territorio LAMORO  si congratula con l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo per questo meritato riconoscimento e ringrazia i partner e gli enti coinvolti e i portatori di interesse.

 

21 maggio – Consegna premi vincitori CEFoodCycle – Circular Pioneer Award

 



ItalianoEnglishFrançaisDeutsch